allarmi casa senza fili professionali

I sistemi di allarme sono una parte importante della sicurezza domestica. Possono aiutarti a sentirti al sicuro a casa tua, ma devono anche essere scelti con cura in modo da ottenere la migliore protezione possibile senza spendere troppi soldi.

In questo articolo voglio aiutarti a scegliere tra gli allarmi casa senza fili professionali ma alla portata di tutti, in modo che tu possa trovare quello perfetto per le tue esigenze.

Allarmi casa wifi, la nostra classifica


Aggiornato al 5 Dicembre 2021 17:10

1
AJAX HUB 2 Kit 6W, Bianco
Vedi scheda completa Amazon.it
1.026,46€
1.250,00€
9.6

Miglior antifurto casa professionale: 3 sistemi di sicurezza selezionati

Ajax Hub 2 Kit 6W

AJAX HUB 2 Kit 6W, Bianco

1.250,00
1.026,46
al 5 Dicembre 2021 17:09

Partiamo da questo prodotto che è il più costoso tra quelli selezionati, ma di altissima qualità, uno degli allarmi antifurto con ottime recensioni da parte dei clienti.

È composto da centralina, 8 sensori porta, 4 sensori volumetrici, 1 telecomando, 1 sirena interna, 1 sirena esterna, 1 telecamera.

Un sistema perfetto per la difesa di abitazioni o uffici, con una centralina con connessione internet oppure comunicazione via GPRS, con due slot SIM.

Comprende l’applicazione Ajax da installare sullo smartphone per impostare tutte le funzioni da remoto.

I sensori di movimento hanno anche la telecamera integrata per un monitoraggio migliore e sono compatibili con la presenza di animali domestici.

Il kit è anche personalizzabile con una quantità diversa di sensori.

Se vuoi proteggere efficacemente la tua casa questo allarme senza fili sicuramente non ti deluderà.

Somfy Home Alarm Plus Integral

Somfy 1875273 - Home Alarm Plus Integral Allarme Casa con Rilevatori di Movimento e Apertura Aggiuntivi, Compatibile con Amazon Alexa, Google Assistant e Tahoma

649,00
al 5 Dicembre 2021 17:09

Un antifurto senza fili che soddisferà sicuramente le tue esigenze, dotato di 2 sirene (interna ed esterna) da 112db, 4 rilevatori di vibrazioni e di apertura IntelliTAG, 3 telecomandi per il controllo remoto, 2 rilevatori di movimento Pet-friendly.

L’installazione è davvero facile, basta collegare l’impianto e configurarlo attraverso l’App Somfy Protect, compatibile anche con i sistemi Alexa, Google Assistant e Tahoma.

La particolarità dei sensori IntelliTAG è che potrai rilevare qualsiasi tentativo di intrusione addirittura prima che si verifichi, grazie al sistema intelligente che fa la differenza rispetto ad altri modelli.

Sempre tramite l’App potrai essere avvertito di qualsiasi anomalia o tentativo di intrusione e potrai programmare l’attivazione o disattivazione dell’allarme in base alla tua posizione, grazie alla geolocalizzazione.

Se ad esempio stai rientrando a casa, l’antifurto rileva il tuo avvicinamento e si disattiva, semplice e comodo.

Anche in questo caso puoi scegliere tra diverse soluzioni di personalizzazione del kit.

Italian Alarm Connection 2022

ITALIAN ALARM mod. CONNECTION 2022, Antifurto Allarme Casa Wireless, connessione a INTERNET wifi di casa + Combinatore GSM. APP gratuita Android/IOS. GIÁ COMPLETAMENTE CONFIGURATO + Videotutorial

259,00
al 5 Dicembre 2021 17:09

Scendendo un po’ di prezzo ho selezionato anche questo prodotto, di tutto rispetto e con tutti gli elementi essenziali per una buona protezione.

Si tratta di un antifurto casa economico ma efficace, con connessione alla rete wifi di casa e controllo di tutte le funzioni da smartphone, per gestire completamente l’antifurto da qualunque parte del mondo.

L’installazione è semplicissima perché sia i sensori senza fili che la sirena sono già automaticamente associati alla centralina e provvisti delle batterie per il funzionamento, con un’autonomia di circa 18/24 mesi.

Effettua chiamate e invia SMS in caso di allarme, anche in caso di blackout o malfunzionamento.

Comprende una sirena filare da interno da 110db, una sirena esterna, 3 sensori di movimento, 4 sensori porta di color marrone, per mimetizzarsi con i serramenti.

Il servizio clienti prevede anche l’assistenza telefonica in italiano e alcuni videotutorial Youtube.

Un prodotto con meno funzioni e caratteristiche rispetto ai precedenti ma assolutamente valido e ad un prezzo più contenuto. 

Come scegliere un buon sistema di allarme senza fili

impianti antintrusione senza fili

Ci sono alcune caratteristiche molto importanti che devi assolutamente tenere in considerazione nella scelta dell’antifurto casalingo, ecco le principali:

Il tipo di sensori di movimento utilizzati dal sistema antifurto

Un buon antifurto solitamente comprende due tipi di sensori, quelli di movimento e quelli magnetici da applicare a porte e finestre.

Assicurati che nel modello che sceglierai siano compresi entrambi, per avere una protezione totale.

Il rilevatore di movimento deve essere posizionato su una superficie fissa, come un muro, non è consigliabile posizionarlo vicino a prese elettriche, perché potrebbe subire interferenze.

È importante che possa funzionare anche in situazioni di buio totale e che abbia una portata il più ampia possibile e un angolo di rilevamento di almeno 90°, con doppia finestra per rilevare anche i movimenti al di sotto del sensore stesso.

I modelli più avanzati possono avere anche le telecamere all’interno del sensore di movimento.

Esistono due tipi principali di rilevatori di movimento:

  • PIR (sensori infrarossi): rilevano il cambio di temperatura grazie ai raggi infrarossi. Possono generare falsi allarmi nelle case dove si utilizzano condizionatori o sistemi di riscaldamento programmabili, proprio per via del cambio di temperatura.
  • DT (doppia tecnologia): oltre agli infrarossi aggiunge un controllo con le microonde (effetto doppler) per rilevare le variazioni di volume nella stanza. Questo sistema garantisce meno falsi allarmi rispetto al PIR.

Tieni sempre in considerazione anche l’eventuale presenza di animali domestici in casa, in tal caso dovrai cercare un allarme che dispone di sensori “pet-friendly”, che riescono a distinguere tra i movimenti di un animale e quelli di un uomo.

Per quanto riguarda invece i sensori aggiuntivi magnetici (allarme finestre senza fili), verifica che si possano adattare ai tuoi serramenti e agli angoli di casa dove li vuoi installare. Normalmente si applicano utilizzando un potente biadesivo, compreso nel prodotto.

Una menzione particolare va fatta per i cosiddetti “sensori a tenda“, in grado di creare un vero e proprio sistema di allarme perimetrale e rilevare in particolare i movimenti in altezza.

Ottimi per proteggere dall’interno una parete con finestre oppure creare una barriera sulla finestra stessa, permettendoti di tenere anche la finestra aperta garantendo la protezione in caso di intrusione.

La potenza della sirena

Un impianto antintrusione può avere una sirena interna oppure una sirena esterna, che attira sicuramente più attenzione e potrebbe mettere in fuga un ladro ancora più velocemente.

Assicurati che, qualunque sia la soluzione scelta, la sirena abbia una buona potenza in fatto di rumore, nella maggior parte dei casi si è attorno ai 110db.

I migliori antifurti possono avere anche un segnale luminoso, oltre alla semplice sirena.

Il numero di zone coperte dal sistema di allarme

Questo fattore dipende strettamente dalla tua casa e da quante stanze vuoi monitorare con l’impianto di allarme.

Non è per forza necessario avere un sensore in ogni stanza, anche se sarebbe consigliato, ma solitamente se qualcuno si introduce in casa tua probabilmente attraverserà più stanze, quindi potresti, per risparmiare, coprire solo alcuni punti strategici.

Tuttavia, se vivi in una casa grande, dovresti considerare l’installazione di più zone, perché ognuna di queste coprirà un’area diversa della casa.

Puoi sempre aggiungere più zone in un secondo momento, ma ricorda che il costo aumenta con ogni nuova zona aggiunta.

La possibilità di controllo remoto

I migliori antifurti in commercio ormai prevedono la possibilità di essere gestiti completamente da remoto, tramite sistema GSM e App proprietarie, sfruttando la linea internet, in modo da poter monitorare la casa e selezionare le varie funzioni, ovunque ti trovi.

Dall’App solitamente puoi attivare e disattivare l’allarme, impostare il codice, creare più account utenti con permessi diversi, ricevere dei promemoria sull’attivazione dell’antifurto e molto altro ancora.

Alcuni dispositivi intelligenti possono essere controllati anche con comando vocale.

La facilità di installazione

Va da sé che un impianto con connessione senza fili renda molto più semplice e alla portata di tutti l’installazione.

Non serve nessuna opera muraria o impianto aggiuntivo, basta posizionare i rilevatori, i sensori per porta e finestra, la centralina, la sirena, ed il gioco è fatto.

Sul manuale d’istruzioni del modello che sceglierai, troverai di sicuro tutte le indicazioni necessarie.

La facilità d’uso

Anche sotto questo aspetto ormai non ci sono grossi problemi, nella maggior parte dei casi basta installare l’App sullo smartphone per poter gestire semplicemente tutte le funzionalità del kit antifurto in maniera semplice ed intuitiva.

Se invece sceglierai un antifurto wifi tra i più economici, potrebbe avere una centralina senza controllo remoto, in questo caso dovrai attenerti al manuale per imparare tutte le sue funzioni.

La marca dell’antifurto wireless

Come per ogni prodotto in commercio, anche in questo caso esistono tantissime marche, più o meno note.

I modelli che trovi nella nostra classifica sono tutti affidabili e di alta qualità, ma tra un marchio e l’altro ci sono ovviamente delle differenze, di caratteristiche tecniche ma anche di assistenza clienti.

Ecco un elenco di alcuni dei brand preferiti dai clienti ultimamente:

  • Ajax
  • Somfy
  • AGSHOME
  • Italian Alarm

Antifurto casa, meglio con o senza fili? Quali sono i più sicuri?

miglior allarme casa

Gli allarmi di difesa senza filo rappresentano sicuramente una grande comodità, proprio perché non hanno bisogno di essere cablati, quindi possono essere installati in qualsiasi ambiente, purché ci sia una connessione wifi.

La tecnologia ormai li ha resi affidabili ed efficienti, tuttavia ti conviene tenere in considerazione anche le eventuali problematiche che potrebbero sorgere, ecco le principali.

1. Le comunicazioni Wi-Fi potrebbero essere disturbate

La certezza della comunicazione è fondamentale per un buon antifurto, un sistema wireless può subire delle interferenze, volute o non volute.

Una connettività via cavo da questo punto di vista è sicuramente più affidabile, ma ha bisogno di un intervento specializzato nell’installazione, a volte anche con opere murarie o con la necessità di spostare mobili pesanti.

2. Il costo del kit antifurto

Mediamente una soluzione wireless è più costosa rispetto all’impianto con i cavi, anche in questo caso si paga la tecnologia di ultima generazione e la praticità di installazione.

3. Il costo di manutenzione

Nello specifico, un kit di allarme wifi ha per forza di cose bisogno di batterie che alimentano i sensori volumetrici, che nel tempo possono rappresentare un costo, visto che vanno sostituite a cadenza regolare.

In realtà anche negli impianti filari sono presenti delle batterie di emergenza, soprattutto nella sirena interna.

Detto ciò, se l’impianto via cavo non è stato previsto in fase di progettazione dell’impianto elettrico, l’antifurto senza fili è probabilmente la scelta più semplice ed ovvia.

Se invece stai ristrutturando casa o la tua abitazione è in costruzione, ti consiglio di far predisporre dei tubi vuoti, separati da quelli della corrente, che potranno servire per un impianto d’allarme cablato.

Dove installare in casa la centralina di un allarme

Anche se l’impianto è wireless, la centralina deve necessariamente essere collegata alla rete elettrica, dovrai quindi posizionarla in un punto della casa dove hai accesso all’impianto.

Le centraline hanno di norma una batteria tampone in caso di blackout e un sistema anti manomissione, quindi non sei costretto a “nasconderla” in casa.

Ormai moltissimi modelli permettono di gestire le attività con telecomando o con App, quindi allo stesso tempo non sei costretto per forza a montarla vicino alla porta d’ingresso.

Se la centralina di allarme dispone di collegamento GSM ti basterà inserire una SIM telefonica per far partire la chiamata alla centrale operativa (se previsto dal tuo modello) o al tuo smartphone.

In alternativa dovrai collegarla all’impianto telefonico di casa.

Quanto costa installare un antifurto senza fili 

Un buon impianto antifurto fai da te costa almeno 300€. In commercio puoi trovare modelli di ogni prezzo, ma attenzione a caratteristiche e qualità.

Ad esempio, il modello base è generalmente più economico, ma manca di alcune funzioni come la possibilità di ricevere chiamate direttamente dalla polizia, o di inviare messaggi al proprietario tramite SMS.

Tuttavia, se desideri un prodotto di alta qualità e con caratteristiche avanzate, che offre anche più affidabilità, dovrai pagare di più.

Puoi spendere da qualche decina di Euro fino a qualche centinaio, in questo articolo ho preferito consigliarti i modelli migliori per rapporto qualità/prezzo.

Proteggere i tuoi beni con un sistema antifurto casa è importante

Non serve di certo che te lo dica io, se sei qui è perché hai deciso di sentirti più al sicuro installando un impianto antintrusione.

Non ti resta che scegliere tra i modelli presenti nella nostra classifica, oppure tra gli altri disponibili su Amazon, ce ne sono davvero per tutte le esigenze.

Che si tratti di un kit base o di un prodotto più avanzato, finalmente potrai dormire sonni tranquilli anche quando sei via in vacanza, oppure durante il giorno mentre sei al lavoro.

Articoli simili