deumidificatori migliori

L’umidità in casa può causare parecchi problemi, dalla muffa alla condensa, senza contare il fastidio che puoi provare quando entri e percepisci l’aria umida. Fortunatamente, c’è una soluzione: i deumidificatori.

Oggi scoprirai quali sono i deumidificatori migliori sul mercato e come possono aiutarti a vivere meglio la tua casa. Soprattutto capirai come scegliere quello più adatto in base all’ambiente in cui devi posizionarlo.

Ma prima di iniziare, voglio farti una domanda: ti sei mai chiesto quale sia la percentuale di umidità della tua casa?

Se la risposta è sì, allora sei nel posto giusto. Continua a leggere per scoprire come un deumidificatore può trasformare la tua vita.

Classifica dei migliori deumidificatori per casa

N. 1
Avalla X-200 Deumidificatore Smart per Casa e Ufficio da 20L,...
  • ⦗ Pianta un Albero ⦘ Avalla desidera...
  • ⦗ Tecnologicamente Avanzato ⦘ Il design...
N. 2
Duronic DH20 Deumidificatore elettrico 320W fino a 20 L in 24 h |...
  • Il deumidificatore Duronic DH20 è perfetto per...
  • Il deumidificatore DH20 ha un display digitale...
OffertaN. 3
Avalla X-150 Deumidificatore Smart per Casa e Ufficio da 16L,...
  • ⦗ Pianta un Albero ⦘ Avalla desidera...
  • ⦗ Tecnologicamente Avanzato ⦘ Il design...
N. 4
CONOPU Deumidificatore Casa 2300ML, Deumidificatore Portatile per...
  • Tecnologia Dual Semiconductors-Peltier aggiornata...
  • Scongelamento automatico - Quando viene utilizzato...
N. 5
Avalla X-125 Deumidificatore Smart per Casa & Ufficio 12L, Tecnologia...
  • ⦗ Pianta un Albero ⦘ Avalla desidera...
  • ⦗ Tecnologicamente Avanzato ⦘ Il design...
N. 6
Avalla X-95 Deumidificatore Smart per Casa & Ufficio 10L, Tecnologia...
  • ⦗ Pianta un Albero ⦘ Avalla desidera...
  • ⦗ Tecnologicamente Avanzato ⦘ Il design...
N. 7
ANSIO Deumidificatore 12 litri / giorno, drenaggio continuo,...
  • Deumidificatore con velocità di estrazione di 12...
  • Serbatoio dell'acqua rimovibile da 2,3 litri....
N. 8
Deumidificatore ambiente portatile iOCHOW : alta capacità 25 l/giorno...
  • Deumidificatore ad alta capacità: il...
  • Ultra-silenzioso e regolabile: il deumidificatore...
N. 9
CONOPU Deumidificatore Casa, Spegnimento Automatico e Luce LED...
  • EfficienRimuove fortemente l'umidità: Con la...
  • Ultra- silenzioso e a basso consumo energetico: I...
N. 10
De'Longhi Tasciugo AriaDry Light DNS65...
  • DEUMIDIFICATORE PORTATILE TASCIUGO ARIADRY LIGHT...
  • SILENZIOSO SENZA COMPRESSORE: grazie alla sua...

Ultimo aggiornamento 2023-01-11 at 22:33 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come scegliere il deumidificatore migliore per muffa e condensa

Ormai siamo invasi da prodotti di ogni tipo e c’è così tanta varietà che scegliere quello giusto diventa davvero difficile, soprattutto se non sei sicuro di cosa stai cercando.

Quanto è grande la stanza? Che livello di umidità vuoi? Quanto budget hai a disposizione?

Non preoccuparti, troverai la risposta a tutti questi tuoi dubbi e saprai capire come scegliere il miglior deumidificatore per la casa, fare una scelta informata è l’ideale per ottenere il massimo dal tuo acquisto.

Al giorno d’oggi i più in voga sono i deumidificatori portatili, perché offrono più versatilità, potendoli spostare da un punto all’altro della casa e, per i modelli più piccoli, anche da un luogo all’altro grazie alla facilità di trasporto.

Capacità di deumidificazione

La capacità di deumidificazione viene indicata in litri e si riferisce alla quantità di umidità che il dispositivo è in grado di rimuovere, nell’arco di 24 ore, in una determinata condizione di temperatura e umidità della stanza.

Ad esempio, se un deumidificatore ha una capacità di 10 litri, significa che è in grado di rimuovere 10 litri di umidità in un ambiente che abbia una temperatura di 30 gradi e un tasso di umidità relativa dell’80%.

Questo vale per la maggior parte dei deumidificatori presenti sul mercato, anche se per alcuni modelli potrebbero esserci delle piccole variazioni nei parametri presi in considerazione.

Intervallo di lavoro

Sulla scheda tecnica dei deumidificatori puoi trovare questo dato, molto importante, perché si riferisce all’intervallo di temperature e livelli di umidità relativa in cui il dispositivo può funzionare in modo efficiente.

La maggior parte dei deumidificatori è progettata per funzionare in un intervallo di temperatura compreso tra 5°C e 35°C, mentre l’umidità relativa dovrebbe essere compresa tra il 30% e il 90%.

Assicurati quindi che il prodotto che vuoi acquistare rientri in questi parametri.

Considera che userai il deumidificatore soprattutto in autunno e inverno, quando in casa hai mediamente una temperatura attorno ai 20°, quindi le prestazioni saranno leggermente inferiori a quelle indicate nelle schede prodotto.

Inoltre, se la temperatura scende sotto i 15°, noterai una sensibile riduzione della resa del deumidificatore. Se vuoi utilizzarlo in ambienti con queste condizioni, ti consiglio di scegliere un modello con sbrinamento a gas caldo, pensato proprio per situazioni come questa.

Leggi anche: Pannelli a infrarossi per riscaldamento, guida all’acquisto

migliore deumidificatore per casa

Dimensione della stanza

Naturalmente ogni stanza o ambiente che vuoi deumidificare avrà esigenze diverse ma non preoccuparti, non dovrai metterti a fare calcoli complicati per capire cosa acquistare.

Anche in questo caso ti viene in soccorso la scheda prodotto, che indica sempre la dimensione della’ambiente che il deumidificatore è in grado di gestire. Può essere indicata in metri cubi (m³) o in metri quadrati (m²).

Sta a te quindi calcolare queste misure e poi scegliere l’apparecchio ideale in base alle tue esigenze specifiche.

Lo spazio che hai a disposizione è importante anche per decidere se comprare un prodotto di piccole dimensioni o di più grandi dimensioni.

Funzioni aggiuntive e innovative

Come sai la tecnologia avanza a passi da gigante, quindi i migliori deumidificatori sono ormai dotati di una serie di funzioni aggiuntive e tecnologie innovative che li rendono ancora più efficienti e facili da usare.

Ogni marchio cerca di innovare in qualche modo, a volte anche con tecnologie dal nome intrigante, ma alcune caratteristiche sono ormai disponibili su gran parte dei modelli:

  • Spegnimento automatico: spegne il dispositivo quando raggiunge il livello di umidità desiderato, funzione ideale per risparmiare energia e garantire prestazioni ottimali.
  • Umidostato (sensore di umidità): ti consente di impostare il livello di umidità desiderato e il deumidificatore regolerà automaticamente il suo funzionamento di conseguenza.
  • Sbrinamento automatico: impedisce la formazione di ghiaccio sull’evaporatore, evitando così una diminuzione delle prestazioni.
  • Timer: per programmare l’accensione o lo spegnimento in determinati momenti della giornata.
  • Display digitale: per monitorare facilmente tutte le funzioni attraverso il pannello di controllo.
  • Serbatoio rimovibile: per facilitare lo svuotamento e la pulizia.
  • Filtro lavabile: per garantire che l’aria sia sempre pulita e priva di polvere, pollini e altri allergeni.

Se invece vuoi esagerare e avere il massimo della tecnologia, ecco alcune funzionalità che potresti considerare:

  • Wi-Fi: per controllare il deumidificatore in remoto dal tuo smartphone o tablet.
  • Modalità silenziosa: con riduzione del rumore per non disturbare mentre è in funzione.
  • Funzione di scarico continuo: serve per collegare il deumidificatore con un tubo di scarico, in modo da non dover svuotare il serbatoio in continuazione proprio grazie al drenaggio continuo dell’acqua.
  • Filtro HEPA: alcuni deumidificatori sono equipaggiati con un filtro HEPA ai carboni attivi. Offrono una doppia funzionalità, perché rimuovono sia l’umidità in eccesso che anche le più piccole particelle sospese nell’aria. I filtri HEPA possono essere sostituiti o puliti per garantirne la massima efficienza.
  • Riduzione dei cattivi odori: utile soprattutto in presenza di muffa.
  • Funzione di ionizzatore:emette aria carica di ioni negativi che aiuta a purificare ulteriormente l’aria.
  • Funzione di asciugatura della biancheria: una caratteristica particolare che alcuni prodotti hanno e che sfrutta il flusso d’aria per asciugare più velocemente i panni stesi.
N. 1
COMFEE' Deumidificatore 16L / 24h, Tanica da 3L, Controllo WIFI,...
  • Controllo intelligente dell'umidità: regola...
  • Previene la muffa e umidità: le unità possono...
OffertaN. 2
Ariston Deos 21S Wi Fi Deumidificatore Portatile, Bianco, 21 Litri,...
  • Attenzione: con il filtro hepa inserito il...
  • Controllo elettronico del livello di...
N. 3
SUNTEC DryFix 30 select APP deumidificatore – Per spazi fino a 100...
  • 💧 DEUMIDIFICAZIONE INTELLIGENTE : DryFix 30...
  • 💧 FUNZIONE APP : è sufficiente scaricare...

Ultimo aggiornamento 2023-01-11 at 22:39 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Budget a disposizione

I deumidificatori possono variare molto dal punto di vista del prezzo, quindi è importante stabilire un budget prima di iniziare a cercare tra i diversi modelli disponibili.

Tieni presente che, in genere, i modelli più costosi offrono caratteristiche aggiuntive e prestazioni migliori, ma puoi comunque trovare prodotti di buona qualità a prezzi più bassi.

All’interno di questo articolo puoi trovare prodotti di ogni fascia di prezzo, già selezionati per la loro qualità.

Efficienza energetica

L’ultimo parametro, ma non per importanza, che devi considerare è la classe energetica per ridurre il più possibile il consumo di corrente. Anche questo è indicato nella scheda del prodotto se controlli le specifiche tecniche.

Il consiglio è di cercare prodotti con la classificazione Energy Star, che indica che soddisfa determinati standard di efficienza energetica.

Inoltre, caratteristiche come la funzione di spegnimento automatico e il timer possono contribuire a ridurre il consumo di energia.

Perché è importante avere un deumidificatore in casa

deumidificatore migliore per muffa

Se stai leggendo questo articolo immagino tu sappia già che è importante, ad ogni modo i motivi sono diversi.

Innanzitutto, l’umidità in eccesso può causare la muffa, che può essere dannosa sia per la tua salute che per la struttura della casa. La muffa può causare problemi respiratori e può danneggiare le superfici su cui si sviluppa.

Inoltre, l’umidità eccessiva influisce sulla percezione della temperatura in casa, rendendola più fredda, e riscaldare l’ambiente è diventa più difficile e costoso.

Un deumidificatore ti aiuta a mantenere la percentuale di umidità a un livello ottimale, riducendo il rischio di muffa e aiutandoti a mantenere la temperatura più costante.

Inoltre, può aiutare a ridurre gli odori fastidiosi causati o amplificati dall’umidità, come quello di muffa o di animali domestici.

Avere un deumidificatore in casa può semplicemente rendere l’aria più piacevole da respirare, soprattutto in periodi caldi e umidi.

OffertaN. 1
Olimpia Splendid 01958 Aquaria Slim 14 P Deumidificatore 14 Litri al...
  • Deumidifica fino a 14 litri al giorno;...
  • Compatto e facile da trasportare grazie al design...
N. 3
OLIMPIA SPLENDID AQUARIA S1 14 P DEUMIDIFICATORE 14L/24H DOPPIO FILTRO...
  • Deumidificatore Olimpia Splendid 190W 14lt24h -...

Ultimo aggiornamento 2023-01-11 at 22:36 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come mantenere il tuo deumidificatore in buone condizioni

Una volta scelto il tuo prodotto, è importante sapere come mantenerlo efficiente, ecco alcuni semplici accorgimenti:

  1. Pulisci regolarmente il filtro: il filtro raccoglie la polvere e lo sporco presenti nell’aria. È importante pulirlo regolarmente per garantire che il deumidificatore funzioni al meglio delle sue possibilità. In genere, dovresti pulire il filtro ogni due settimane circa, ma questa frequenza può variare a seconda dell’uso e dell’ambiente in cui viene utilizzato.
  2. Svuota regolarmente il serbatoio dell’acqua: il serbatoio raccoglie l’acqua deumidificata. È importante verificare regolarmente il livello dell’acqua e svuotarlo quando necessario. Puoi farlo manualmente o, se il tuo modello lo prevede, puoi collegarlo a un sistema di scarico automatico. Alcuni apparecchi hanno anche un sistema di indicazione che ti avvisa quando il serbatoio va svuotato.
  3. Evita di coprire il deumidificatore: assicurati che il deumidificatore abbia una buona circolazione dell’aria nei suoi dintorni, quindi evita di coprirlo o di metterlo in una posizione dove il flusso d’aria possa essere ostacolato.

I diversi modelli di deumidificatore

miglior deumidificatore amazon

Se ti piace aumentare la tua conoscenza specifica dell’argomento, ecco una specifica sui diversi tipi di deumidificatori esistenti, ma ti dico già che quelli più diffusi per uso casalingo sono quelli a condensazione.

Fondamentalmente la distinzione principale è tra queste due tipologie di deumidificatori:

  • A condensazione
  • Ad assorbimento

A condensazione

I modelli a condensazione possono utilizzare due diverse tecnologie:

Celle di Peltier

Sfruttano la tecnologia termoelettrica per rimuovere l’umidità dall’aria. Funzionano grazie al principio chiamato effetto Peltier, in cui esistono due materiali semiconduttori, uno per generare il calore e l’altro per rimuoverlo.

Quando la corrente elettrica passa attraverso la cella di Peltier, si genera una differenza di temperatura tra i due materiali, che provoca così la condensazione dell’umidità dall’aria.

Vantaggi:

  • Minor consumo energetico
  • Rumorosità inferiore

Svantaggi:

  • Minore capacità di deumidificazione

Con compressore

Utilizzano un sistema di raffreddamento meccanico. Funzionano attraverso un ciclo simile a quello utilizzato nei frigoriferi e nei condizionatori d’aria.

Il liquido refrigerante viene compresso e circola in un circuito chiuso di serpentine, una volta espanso attraverso la valvola di espansione si raffredda, condensando l’umidità dall’aria.

Vantaggi:

  • Capacità di deumidificazione maggiore
  • Miglior efficienza

Svantaggi:

  • Più consumo energetico
  • Maggiore rumorosità

Un’ulteriore suddivisione può essere fatta tra la tecnologia a circolazione d’aria e quella con sbrinamento a gas caldo, utile soprattutto per ambienti o situazioni dove le temperature sono solitamente basse.

Ad assorbimento

Questi modelli sono meno diffusi e funzionano utilizzando un materiale che assorbe l’umidità presente nell’aria, ad esempio il gel di silice.

La quantità di umidità assorbita dal materiale dipende dalla quantità di umidità presente nell’aria e dalla capacità di assorbimento del materiale utilizzato.

Si possono dividere in diverse tipologie:

  • Con granulato
  • Con ruota d’essicazione
  • Con Zeolite 

Le migliori marche di deumidificatori

Stando alle recensioni degli utenti dei siti più famosi, come Amazon, ecco una lista dei migliori marchi che producono deumidificatori per la casa di qualità:

  • De’Longhi
  • Olimpia Splendid
  • Ariston
  • Avalla
  • Ansio
  • Hisense
  • Trotec
  • Argo
  • Suntec
  • Homcom
  • Midea
N. 1
CONOPU Deumidificatore Casa, Spegnimento Automatico e Luce LED...
  • EfficienRimuove fortemente l'umidità: Con la...
  • Ultra- silenzioso e a basso consumo energetico: I...
N. 2
CONOPU Deumidificatore Casa 2300ML, Deumidificatore Portatile per...
  • Tecnologia Dual Semiconductors-Peltier aggiornata...
  • Scongelamento automatico - Quando viene utilizzato...
N. 3
HOMCOM Deumidificatore Portatile da 16L, 4 Modalità e 2 Velocità,...
  • 2 VELOCITÀ E 4 MODALITÀ: Questo deumidificatore...
  • SERBATOIO DA 2L: Il nostro deumidificatore...

Ultimo aggiornamento 2023-01-11 at 22:38 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

E’ tempo di combattere l’odiata muffa

Bene, ora sai tutto quello che ti serve per scegliere il migliore deumidificatore per casa e combattere l’odiata muffa e condensa!

Ora, scegli con cura il tuo nuovo alleato nella lotta contro l’umidità, seguendo le istruzioni del produttore per quanto riguarda l’utilizzo e la manutenzione, e vedrai che la qualità dell’aria all’interno della tua casa migliorerà notevolmente. 

FAQ – Domande Frequenti

Quanto è utile il deumidificatore?

Può essere molto utile per migliorare il comfort e proteggere la struttura dell’edificio dall’umidità. Può anche prevenire la formazione di muffe e funghi e aiutare le persone con problemi respiratori causati dall’aria umida.

Quante ore si può tenere acceso il deumidificatore?

Il tempo di utilizzo dipende dalle esigenze specifiche dell’ambiente e dalla capacità del deumidificatore. In generale, è consigliabile lasciare acceso il deumidificatore per un periodo di tempo sufficiente a rimuovere l’umidità in eccesso dall’aria, ma non così tanto da surriscaldare o sovraccaricare il dispositivo. In alcuni casi potrebbe essere necessario lasciarlo acceso per diverse ore al giorno, mentre in altri casi potrebbe essere sufficiente un utilizzo solo durante le ore di maggiore umidità. In generale, è consigliabile seguire le istruzioni del produttore per quanto riguarda il tempo di utilizzo.

Qual è il livello di umidità ottimale per la casa?

Il livello di umidità ottimale per la casa dipende dal tuo comfort personale. A grandi linee, il livello di umidità ideale si aggira intorno al 30-50%. Tieni presente che livelli di umidità troppo elevati possono causare la muffa, mentre livelli troppo bassi possono causare secchezza dell’aria.

Quanti deumidificatori dovrei avere in casa?

Il numero di deumidificatori di cui hai bisogno dipende dalla dimensione della tua casa, da come sono suddivise le stanze e dal livello di umidità che desideri mantenere. Se hai una casa a due piani, ad esempio, potresti avere bisogno di due diversi deumidificatori. Tutto però dipende dalla capacità stessa del modello che scegli di acquistare.

Quanti litri di acqua può raccogliere un deumidificatore in un giorno?

La quantità di acqua che può essere raccolta da un deumidificatore in un giorno varia in base alla dimensione della stanza, al livello di umidità dell’ambiente e alla capacità del serbatoio. In genere, un deumidificatore può raccogliere da 0,5 a 20 litri di acqua al giorno. Tieni presente che più grande è la stanza e più alta è l’umidità dell’ambiente, più acqua sarà raccolta.

Come si fa a sapere quando il serbatoio dell’acqua del deumidificatore è pieno?

Alcuni prodotti hanno una lucina luminosa sulla parte anteriore che indica se il serbatoio è pieno o vuoto. Altri modelli hanno un interruttore a pulsante al quale devi premere per sollevare il coperchio e verificare visivamente il livello dell’acqua. Alcuni altri emettono un allarme acustico quando il serbatoio raggiunge la capacità massima, o si fermano automaticamente.

Come si fa a pulire il filtro del deumidificatore?

Il processo esatto dipende dal modello specifico che hai. In generale, devi per prima cosa spegnere l’apparecchio, rimuovere il filtro, scuoterlo per togliere la polvere e lo sporco, e quindi risciacquarlo con acqua fredda o appena tiepida. Dopo averlo risciacquato, lascia asciugare il filtro all’aria per circa un’ora prima di reinserirlo nel deumidificatore. Se il filtro è troppo sporco o se hai difficoltà a rimuoverlo, potrebbe essere necessario sostituirlo.

Articoli simili